DreamVideo è un digital magazine mensile con focus specifico sulla produzione e post-produzione video, rivolto a videomaker e filmmaker, che siano professionisti o semplici appassionati.    |     Anno XIV nr.169-2024    |     ISSN 2421-2253

Intestare nastri per l'emissione (PAL 625/50)

 

È parte del lavoro di produzione audio/video generare copie di nastri video da inviare alle emittenti per l'emissione.

Ogni emittente o consorzio di emittenti o circuito ha emanato (o dovrebbe emanare) propri standard di formato di nastro accettato come materiale di input (in particolare per la pubblicità), modalità di intestazione audio/video del nastro, livelli di riferimento, distribuzione delle traccie audio, ecc...

 

Se questi standard sono disponibili ci si uniforma ad essi; se questi standard non sono disponibili si suggerisce una procedura ampiamente accettata dai broadcasters per il materiale video in ingresso.

FORMATO DEL NASTRO

Il formato di interchange video attualmente più utilizzato e ampiamente accettato (anche per la pubblicità) è il formato Analog Betacam SP (generato ad esempio da un recorder Betacam 75 o Betacam 2800). Questo standard di nastro analogico fornisce ottime prestazioni in particolare se utilizzato con I/O per componenti video analogici. 

Per i livelli video ci si uniforma allo standard EBU e al formato Analog Betacam.

Per i livelli audio ci si uniforma al reference level dello standard Analog Betacam che fissa lo 0Vu = +4dBm = 1,2 V/600 Ohm. I canali audio normalmente utilizzati sono CH1 e CH2 longitudinali.

Lo standard fornisce LTC (time code longitudinale) e VITC (time code nell?intervallo verticale video, normalmente insertato per posizione sulle righe come house preset del costruttore).

COME INTESTARE IL NASTRO

Per intestare il nastro procedere come segue:

  1. Settare il Dolby a ON.

  2. Settare il Time Code Generator dell'Analog Betacam recorder su INTERNAL e PRESET, VITC su AUTO.

  3. Settare il preset del Time Code Generator a 00:00:00:00 (Hold, azzerare il counter, Set).

  4. Inserire un nastro vergine nel trasporto.

  5. Fare rewind al nastro.

  6. Applicare all'ingresso composito della macchina un segnale di Black Burst (Nero colore) ovvero un segnale video composito con: sinc H/V presenti, Burst presente, video per alternata = 0V, video per continua = 0V.

  7. Fare un crash record sulla macchina (Play e Rec insieme) e stampare nero sino a  00:00:32:00

  8. Fermare la macchina (Stop)

  9. Applicare all'ingresso composito della macchina un segnale video di Barre EBU (Luma = 100% e Chroma = 75%)

  10. Applicare all'ingresso audio di CH1 e CH2 della macchina un segnale di 1 Khz sinusoidale di ampiezza 1,2 V/600 Ohm. Controllare che i 2 Vu Meter della macchina segnino in transito 0Vu.

  11. Mettere la macchina in ASSEMBLY.

  12. Settare un Entry Point a 00:00:30:00.

  13. Eseguire un auto edit sino a  00:01:32:00

  14. Applicare all'ingresso video composito della macchina un segnale di Black Burst (vedi sopra).

  15. Togliere dall'ingresso audio dei canali 1 e 2 della macchina il segnale di 1 KHz sinusoidale.

  16. Settare un Entry Point a 00:01:30:00.

  17. Eseguire un auto edit in ASSEMBLY.

  18. Registrare Black Burst sino almeno a 00:02:02:00.

  19. Applicare ora il segnale video che deve essere registrato per componenti o composito e il relativo audio ai rispettivi ingressi della macchina.

  20. Remotare da 9 pin seriale il player e settare entry point al player 1 frame prima dell'inizio del programma.

  21. Settare entry point al recorder a 00:02:00:00.

  22. Eseguire auto edit in ASSEMBLY.

  23. Copiare il programma sorgente sino alla sua fine.

  24. Togliere il Player da controllo remoto.

  25. Applicare Black burst all'ingresso video composito del recorder e nessun audio agli ingressi audio.

  26. Settare sul recorder un Entry Point 1 frame dopo la fine del programma sorgente.

  27. Eseguire un Auto Edit in ASSEMBLY  sino a registrare almeno 30" di Black Burst dopo la fine del programma sorgente.

NOTE 

  • La modulazione audio del programma registrato non dovrà mai eccedere lo 0Vu del recorder.
  • La modulazione video per AC del programma sorgente non dovrà mai superare 1,24V/75 Ohm.
  • La modulazione video per  DC del programma sorgente non dovrà mai superare  0,7V/75 Ohm.
  • Per segnali compositi l?errore di fase per U/V non dovrà superare +/- 2 gradi.
  • Se il segnale dei 2 canali audio è stereofonico è buona norma segnalare questo facendo modulare il segnale di test da 1 KHz  sinusoidale del canale 1 concomitante con le barre colore interrompendolo per circa ½ secondo ogni tre secondi. In ogni caso sull'etichetta del nastro segnalare sempre la formattazione dell'audio, Dolby ON, data, durata, contenuto, standards video, ecc...
 
Autore: Rolando Pellacani
 
 
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download Forum Dreamvideo per videomakers, telecamere, editing video, editing audio, streaming videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download