DreamVideo è un digital magazine mensile con focus specifico sulla produzione e post-produzione video, rivolto a videomaker e filmmaker, che siano professionisti o semplici appassionati.    |     Anno XII nr.148-2022    |     ISSN 2421-2253

I gradienti

 

Il gradiente è un'immagine a toni di grigio che viene utilizzata come maschera di transizione da un'immagine A ad un'immagine B.

In una tendina a gradiente (gradient wipe) l'immagine B inizia a diventare trasparente nel punto più scuro del gradiente facendo apparire l'immagine A; l'apparizione dell'immagine A è progressiva e inizia appunto dall'area più scura del gradiente (il nero) e progressivamente si estende a tutta l'immagine passando per i vari toni di grigio fino ad arrivare all'area più chiara (il bianco).

Qui sotto potete vedere come funziona una tendina a gradiente, (sequenza da 1 a 5), e l'immagine del gradiente che è stata utilizzata per creare la transizione.

1
2
3
4
5
Gradiente

Nella maggior parte dei programmi di video-editing è possibile scegliere anche il livello di sfocatura (softness) del gradiente in modo da renderlo più o meno morbido.




Come creare gradienti personalizzati

Creare proprie immagini da utilizzare come gradienti è molto semplice, vediamo come procedere.

Innanzi tutto l'immagine del gradiente deve essere creata con un software di grafica raster (ad esempio Adobe Photoshop, Corel Photopaint, ecc...); si deve creare un nuovo file di dimensioni pari alla risoluzione delle nostre clip, cioè se abbiamo catturato le clip con una risoluzione di 768 x 576 dobbiamo creare un file con queste dimensioni.

I gradienti sono formati solamente dai 256 toni di grigio (sono quindi immagini a 8 bit) e pertanto dovremo utilizzare il nostro programma di grafica impostato su questa modalità.

La risoluzione dell'immagine deve essere impostata a 72 dpi sia verticale che orizzontale.

Adesso avete un'area vuota dove poter cominciare a disegnare il vostro gradiente.

Come abbiamo già visto il gradiente è un immagine graduale che parte dal nero per arrivare fino al bianco, potete perciò disegnare una forma geometrica nera e poi sfumarla gradualmente fino al bianco.

È possibile utilizzare, ovviamente, tutti gli effetti che avete a disposizione nel vostro programma di grafica per creare gradienti strani e particolari.

Quando siete soddisfatti dell'immagine potete salvarla in formato bitmap (estensione .BMP) e quindi utilizzarla con il vostro programma di video-editing.

Un ultimo consiglio: cercate di utilizzare tutti i livelli di grigio disponibili, cioè nell'immagine del gradiente dovrebbe esserci il colore nero, il bianco e tutti i livelli di grigio intermedi.

È importante che ci sia il nero e il bianco per far si che l'effetto di transizione della tendina inizi e finisca nella posizione esatta in cui l'avete inserita nel programma di video-editing.

Qui sotto potete vedere alcuni esempi di immagini utilizzate come gradienti.

 
Autore: Davide Bassani
 
 
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download Forum Dreamvideo per videomakers, telecamere, editing video, editing audio, streaming videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download