DreamVideo è un digital magazine mensile con focus specifico sulla produzione e post-produzione video, rivolto a videomaker e filmmaker, che siano professionisti o semplici appassionati.    |     Anno X nr.117-2020    |     ISSN 2421-2253

Utilizzare il faretto UNOMAT LX-800 GS MINI con lampada a 12V

 

I faretti UNOMAT LX-800 GS MINI sono concepiti per funzionare solo a 220V AC.

Le ottime caratteristiche di questi faretti, quali l'affidabilità e la resistenza dei materiali fa si che vengano utilizzati in campo semiprofessionale.

Normalmente questo faretto viene venduto con una lampadina da 220V 300W, con questa modifica sarà possibile utilizzare questo faretto con una normale batteria da 12V e con lampadine da 12V di potenza compresa tra 50W e 150W.

La modifica descritta in questo articolo consiste nell'adattare il circuito stampato che si trova all'interno del faretto per poterlo utilizzare con una lampadina a 12 e una batteria.


Questa modifica permette anche il funzionamento della ventola interna al faretto, in modo da poter utilizzare anche lampade di alta potenza.

Seguite la procedura descritta di seguito aiutandovi con le fotografie.

Attenzione q
uesta modifica fa decadere la garanzia del faretto.

Passo: 1

La prima cosa da fare è togliere il vetro di protezione della lampada; per far questo si devono svitare i quattro bulloncini che si trovano nella parte frontale del faretto.

Normalmente si riesce a svitarli a mano, se fossero duri è possibile aiutarsi con una pinza o con una chiave da 7 mm.

Passo: 2

Adesso possiamo togliere la lampada da 220V sfilandola dal suo zoccolo.

Fate attenzione a non toccarla con le dita; usate un panno o foglio di carta.

Questa lampada non serve più, verrà sostituita con un modello identico come dimensione ma di voltaggio e potenza differente (12V - 100W).

Passo: 3

Passiamo a smontare il riflettore.

Con una pinza a becchi svitate i quattro "dadi" che tengono bloccata la cornice nera.

Fatto questo potete sfilare la cornice e il riflettore.

Passo: 4

Ecco come si presenta l'interno del faretto senza il riflettore.

Passo: 5

Adesso è possibile sfilare la parte inferiore del faretto da quella superiore; fate attenzione a non strappare i fili della ventola, in quanto quest'ultima rimane montata sulla parte superiore.

Passo: 6

Con un cacciavite a stella (PH.0 - 3) svitate le due viti che tengono fissata la ventola al corpo superiore del faretto.

Passo: 7

Dissaldate i fili che collegano lo zoccolo della lampada dal circuito stampato.

Dissaldate i fili che collegano la ventola al circuito stampato.

Passo: 8

Dal circuito stampato dissaldate tutti i componenti tranne l'interruttore.

Con un "succhia stagno" ripulite tutti i fori del circuito stampato.

Passo: 9

Per poter far funzionare la ventola dobbiamo utilizzare un circuito integrato stabilizzatore di tensione.

La ventola deve funzione con una tensione di 5V.


Si potrebbe alimentarla anche con una tensione più elevata (9-12V) ma in questo caso diventerebbe troppo rumorosa, e se il faretto è montato sopra la videocamera in prossimità del microfono, quest'ultimo capterebbe il ronzio della ventola.

Il circuito integrato da utilizzare si chiama L7805 e si presenta come un piccolo parallelepipedo nero da cui fuoriescono tre piedini (vedi foto).

Questo componente elettronico è facilmente reperibile in normali negozi di elettronica al prezzo di circa 2000 lire.




Passo: 10

Prima di montare il circuito integrato L7805 sul circuito stampato è necessario tagliargli la piccola aletta di metallo (vedi foto).

Per far questo possiamo servirci di un normale tronchese.

Il taglio dell'aletta è necessario per farlo stare nel poco spazio disponibile all'interno del faretto; comunque questa aletta, nel nostro caso non servirebbe a niente, dato che la corrente assorbita dalla ventola è molto bassa e quindi il circuito integrato non necessita di un'aletta di raffreddamento.

Passo: 11

Adesso possiamo saldare il circuito integrato L7805 sul circuito stampato del faretto; la posizione dove deve essere saldato la potete vedere nella foto.

Passo: 12

Continuiamo nel montaggio unendo i due piedini dell'interruttore, indicati con le frecce rosse, tra di loro e poi con i due piedini che si trovano già saldati sul circuito stampato, indicati con la freccia blu.

Nella foto, a sinistra, vedete come si presentano i piedini dell'interruttore in origine, a destra, dopo la modifica.

Passo: 13

Con uno spezzone di filo (sezione 0,6 mm^2) dobbiamo unire il piedino dell'interruttore con l'ingresso del circuito integrato L7805.

Passo: 14

Girate sottosopra il circuito stampato e individuate il punto indicato dalla freccia rossa nella foto.

In questo punto, con l'aiuto di un taglierino o di una punta da trapano, dovete interrompere le tre piste.

Passo: 15

Le due frecce blu indicano due piazzole del circuito stampato che devo essere unite mediante uno spezzone di filo nudo.

Passo: 16

Adesso dobbiamo realizzare il collegamento tra la massa e il piedino centrale del circuito integrato con uno spezzone di filo isolato sezione 0,6 mmq (filo nero).

Passo: 17

E' necessario un'ultimo "ponte" (filo giallo) tra il positivo e la piazzola dove andranno saldati i fili del portalampada.

Il filo da utilizzare deve avere una sezione di 1 mm^2.

Passo: 18

Adesso possiamo saldare i fili della ventola come indicato nel seguente schema elettrico.

Passo: 19

La saldatura del filo di alimentazione (cavo arancio a due conduttori) deve essere fatto come nella foto, cioè tenendo il filo parallelo e il più vicino possibile al circuito stampato (vedi foto).

Adesso siamo pronti a rimontare il circuito stampato all'interno del faretto.

Passo: 20

Avvicinate il circuito stampato allo zoccolo della lampada, saldate i fili dello zoccolo sul circuito come indicato nel seguente chema.

Dopodiché infilate il circuito stampato nelle guide del supporto plastico del faretto, lasciando sporgere qualche millimetro l'interruttore.

Passo: 21

Montate la ventola nella sua sede e bloccatelo avvitando le sue due viti.

Infilate la parte inferiore del faretto in quella superiore (vedi foto).

Spingetela fino in fondo, facendo attenzione ad infilare il cavo arancione nella sue sede, fino a far fuoriuscire la levetta dell'interrutore nella parte posteriore del faretto.

Passo: 22

Riposizionate il riflettore, inserite la cornice nera e bloccatela con i quattro "dadi" serrandoli con una pinza a becchi.

Inserite la nuova lampadina (da 12V !!!) nel suo zoccolo senza toccarla con le dita.

Rimettete il vetro frontale di protezione e avvitate i quattro dadi stringendoli solamente con le dita.

Passo: 23

Un ultima cosa da fare è quella di sostituire la normale presa 220V alla fine del cavo arancione con un connettore adatto a collegarvi alla vostra batteria.

La modifica del faretto è terminata.

La durata della batteria dipenderà, ovviamente, dal tipo di lampadina che utilizzerete e dalla capacità (in A/h) della batteria.

L'interruttore di questo faretto ha tre posizioni:

  • Sinistra - faretto acceso / ventola ferma

  • Centro - faretto spento

  • Destra - faretto acceso / ventola in funzione

L'utilizzo del faretto senza la ventola in funzione è utile in quei casi in cui il microfono della videocamera è molto sensibile o molto vicino al faretto, e quindi capterebbe il ronzio della ventola.

Se usate una lampadina da 12V 50W potete fare anche a meno della ventola, ma se utilizzato lampade con potenze di 75-100-150W è bene utilizzare sempre la ventola.

 
Autore: Davide Bassani
 
 
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download Forum Dreamvideo per videomakers, telecamere, editing video, editing audio, streaming videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download