DreamVideo è un digital magazine mensile con focus specifico sulla produzione e post-produzione video, rivolto a videomaker e filmmaker, che siano professionisti o semplici appassionati.    |     Anno VII nr.84-2017    |     ISSN 2421-2253

Riprese per un'intervista doppia

 

L'intervista doppia è diventata famosa grazie alla trasmissione televisiva “Le Iene” che l’hanno utilizzata per mettere a confronto le risposte di due persone sulle stesse domande.

Cos'è un'intervista doppia? E' un intervista di due persone che vengono mostrate, nella stessa inquadratura, una a sinistra e l’altra a destra contemporaneamente e rispondono a turno a domande che vengono fatte da una voce fuori campo.

Normalmente l’intervista doppia viene realizzata riprendendo i due soggetti  separatamente, senza che ciascun intervistato ascolti le risposte dell'altro, in modo tale da non farsi condizionare. Vedremo che l’intervista doppia si può realizzare anche in altri modi, cioè anche cercando l’interazione dei due intervistati.

La ripresa di due soggetti da usare per una classica intervista doppia è una procedura da programmare molto attentamente al fine di evitare che durante la fase di post-produzione manchino delle parti necessarie alla perfetta riuscita dell’intervista.

Per prima cosa è necessario decidere quale sarà il fondale da utilizzare per le due interviste, se le interviste sono registrate in studio si può scegliere un fondale grigio neutro (Fig.1) oppure colorato; eventualmente anche diverso per i due soggetti – per esempio se l’intervista verte su di un argomento dove vengono messi a confronto le risposte di un soggetto femminile e quelle di un soggetto maschile si può accentuare questo contrasto utilizzando un fondale con un tono sul rosa per il soggetto femminile e un fondale con tono azzurro per il soggetto maschile (Fig.2).



Fig.1 - sfondi grigi

 



Fig.2 - sfondi colorati

 

In esterni la situazione è molto diversa, difficilmente si potrà decidere a priori lo sfondo dei due soggetti; è quindi buona norma cercare di eseguire le riprese utilizzando un profondità campo ridotta in modo da mantenere lo sfondo sfuocato (Fig. 3 e 4).



Fig. 3 – corretto – lo sfondo è sfuocato

 



Fig. 4 – sbagliato – lo sfondo a fuoco toglie l’attenzione sui soggetti

 

La situazione ideale è sicuramente quella in studio, dove oltre a creare lo sfondo che vogliamo possiamo anche illuminare il soggetto nel modo corretto.

I soggetti, se non sono abituati a stare davanti a una telecamera, è bene farli sedere su uno sgabello; molto spesso infatti le persone, quando vengono riprese per un’intervista, in quei pochi istanti in cui pensano alla risposta, tendono a spostarsi dalla posizione in cui si trovano. Questo problema è accentuato anche dal fatto che l’intervistatore non è davanti all’intervistato e gli pone il microfono, ma è più distante (di solito accanto all’operatore ). E’ da evitare anche l’uso di sedie e poltrone con braccioli, c’è il rischio che lo schienale si veda nell’inquadratura e molto spesso l’intervistato ci si appoggia con i gomito del braccio ed esce dall’inquadratura.

L’intervista doppia prevede in post-produzione un ritaglio molto stretto dei soggetti ed è bene che questi rimanghino fermi il più possibile sulla posizione che gli viene assegnata.

Vediamo adesso i diversi modi per registrare un’intervista doppia.

 

Modo 1: Intervista doppia classica

Questa è la situazione più comune, la stessa utilizzata la "Le Iene", i due soggetti dell’intervista doppia non sono presenti sul set nello stesso momento, in questo modo le domande fatte al primo non sono a conoscenza del secondo e viceversa; le risposte non sono quindi influenzate dall’altro e non ce alcun tipo di interazione tra i due intervistati.

La telecamera inquadra il soggetto in primo piano o a mezza figura, è sconsigliabile utilizzare inquadrature più larghe perché trattandosi di un’intervista è bene far vedere l’emotività e le espressioni del soggetto.

L’intervistatore è posizionato a destra della telecamera durante la ripresa del soggetto A che si troverà nel riquadro sinistro dell’intervista doppia (Fig. 5a); viceversa durante l’intervista del soggetto B, che sarà posizionato nel riquadro destro, l’intervistatore si troverà a sinistra della telecamera (Fig. 5b).

 



Fig. 5a


Fig. 5b

 

In questo modo gli intervistati avranno entrambi lo sguardo leggermente rivolto in direzione uno dell’altro.

In questo tipo di ripresa è molto importante la registrazione dell’audio, dato che i soggetti vengono ripresi separatamente è necessario tenere conto della durata delle risposte di entrambi i soggetti.

La ripresa dovrà essere unica, dalla prima all’ultima domanda, senza interruzioni di macchina e si dovrà lasciare dai 10 ai 20 secondi di silenzio dal termine della risposta dell’intervistato prima della prossima domanda. In questi secondi di silenzio, in post-produzione, verrà inserita la risposta del secondo intervistato.

 

Modo 2: ripresa contemporanea dei due soggetti con due telecamere

Questa è una variante della classica intervista doppia, i due soggetti intervistati sono entrambi presenti sul set nello stesso momento ed ognuno è ripreso da una telecamera, come mostrato in Fig. 6; in questo modo le domande vengono fatte contemporaneamente ad entrambi – sarà l’intervistatore a mettersi d’accordo con chi dovrà rispondere per primo; le risposte sono influenzate dall’altro soggetto e può esserci un’interazione di tipo verbale tra i due.



Fig.6

 

La distanza dei due soggetti non deve essere eccessiva poiché l’intervistatore sarà al centro dei due e lo sguardo di entrambi sarà in direzione di quest’ultimo.

In questo caso, dato che l’interazione intervistatore e intervistati è diretta e in tempo reale, l’audio sarà continuo e non sarà quindi necessario fare pause dopo le risposte.

Condizione invece necessaria per una buona riuscita di questo tipo di ripresa è la perfetta taratura delle due telecamere e la sincronizzazione delle due registrazioni con il timecode.

Quando si lavora con due telecamere è necessario tararle entrambe in modo identico, se utilizzate telecamere amatoriali sarà quanto meno necessario tarare almeno il bianco in modo identico; con telecamere professionali si potrà tarare anche il livello del nero, il gamma e la fase dei colori.

L’utilizzo del timecode durante le registrazioni consentirà un perfetto sincronismo dei due girati in fase di post-produzione.  

 

Modo 3: ripresa contemporanea dei due soggetti con una telecamera

Questa variante di intervista doppia consiste nel riprendere entrambi i soggetti contemporaneamente, ma, a differenza della precedente, utilizzando un’unica telecamera.

Anche in questo caso le domande vengono fatte contemporaneamente ad entrambi i soggetti, le risposte possono essere quindi influenzate dall’altro soggetto e può esserci un’interazione sia di tipo verbale che di tipo fisico - per esempio un intervistato può dare una pacca sulla spalla a quell’altro (Fig. 7).



Fig.7

 

Per la ripresa di una situazione come questa è bene utilizzare un mascherino di cartoncino nero sul display della telecamera che delimita lo spazio di ripresa di entrambi i soggetti  (Fig. 8); in questo modo possiamo posizionarli correttamente nell’inquadratura.

In post-produzione l’inquadratura originale verrà mascherata con un mascherino delle stesse proporzioni di quello utilizzato sul display della telecamera.



Fig.8

 

Anche in questo caso l’audio sarà continuo, senza interruzioni e non è necessario fare pause dopo le risposte.

Questo tipo di intervista richiede che i due soggetti restino perfettamente fermi sulla posizione a loro assegnata, bisogna evitare che “sforino” l’inquadratura dato che poi, in post-produzione, non si potrà correggere eventuali “spostamenti”.

 
Autore: Davide Bassani
 
 
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download Forum Dreamvideo per videomakers, telecamere, editing video, editing audio, streaming videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download
videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download videomakers, filmmakers, videomaker, filmmaker, video editing, forum, risorse, gratis, download