DreamVideo è un digital magazine mensile con focus specifico sulla produzione e post-produzione video, rivolto a professionisti e appassionati del settore audio/video.      Anno IV - Nr. 54/2014
Manuali, tutorial, guide, download e risorse gratuite per la produzione video e audio
Username: Password:   

Come ottenere un eccellente slow-motion

 

Per creare scene dove lo slow-motion è fondamentale, esiste un metodo che permette di recuperare il semiquadro tra un frame e l'altro, in modo da ottenere un eccezionale slow-motion al 50%.




Un po' di teoria

Un secondo di video (in formato PAL) è composto da 25 fotogrammi che a loro volta sono formati da 2 semiquadri per un totale di 50 semiquadri ogni secondo.

Con questo metodo si prende il semiquadro delle righe dispari e lo si trasforma in fotogramma, poi si prende il semiquadro delle righe pari e lo si trasforma anche lui in fotogramma.


In questo modo si ottengono due fotogrammi, ciascuno dei quali è stato ottenuto da due semiquadri leggermente diversi tra loro.

In altre parole si ottiene un rallenty al 50% privo di qualsiasi tremolio e di una fluidità eccezionale perchè è come se si fossero scattate due fotografie a distanza di 1/50 di secondo anziché a 1/25 di secondo.

E' un sistema abbastanza complesso e poco pratico, ma il risultato ha dell'incredibile.

Di seguito trovate le procedure per creare questo effetto utilizzando i due più famosi programmi per video-editing:




Procedura per Adobe Premiere 5.1

  1. Inserire la clip da rallentare nella time-line di Premiere.

  2. Cliccare col tasto sinistro del mouse sulla clip - appare il menu a tendina.

  3. Cliccare sulla voce: SPEED

  4. In NEW RATE inserire il valore "50" e poi cliccare su OK.

  5. La clip, nella time-line, si è "allungata" del doppio.

  6. Dal menù FILE selezionare EXPORT e quindi la voce MOVIE.

  7. Scegliere una cartella dove salvare la sequenza delle bitmap.

  8. Inserire un nome per il file.

  9. Premere il pulsante SETTINGS - si apre la finestra EXPORT MOVIE SETTINGS.

  10. In FILE TYPE scegliere la voce: WINDOWS BITMAP SEQUENCE.

  11. In RANGE selezionare la voce ENTIRE PROJECT.
    Attenzione: nella time-line deve esserci solo la clip da rallentare.

  12. La casella EXPORT VIDEO deve essere selezionata.

  13. Premere il pulsante NEXT.

  14. Inserire le dimensioni del frame (FRAME SIZE).
    Queste dimensioni devono essere uguali a quelle utilizzate per la clip.

  15. Inserire i fotogrammi al secondo (FRAME RATE).
    Il valore deve essere identico a quello della clip.

  16. Premere due volte il pulsante NEXT.

  17. In FIELD SETTINGS deve essere selezionata la voce NO FIELDS.

  18. Premere il pulsante OK - la finestra EXPORT MOVIE SETTINGS si chiude e si torna a quella precedente.

  19. Premere il pulsante SALVA - inizia l'esportazione delle bitmap.

  20. Attendere la fine della creazione delle bitmap.

  21. In menu FILE selezionare PREFERENCES e quindi la voce GENERAL / STILL IMAGE - si apre la finestra PREFERENCES.

  22. Nel riquadro STILL IMAGE impostare il valore di default (DEFAULT DURATION) a 1 frame - premete il pulsante OK - la finestra si chiude.

  23. Cancellare dalla time-line la clip che era stata inserita precedentemente.

  24. Importare tutte le bitmap create da Premiere sulla time-line.
    Le bitmap saranno inserite nella time-line con una durata di 1 frame.

  25. A questo punto è possibile esportare (FILE > EXPORT > MOVIE)come file AVI la clip rallentata del 50% avendo cura di inserire gli stessi parametri della clip originale (compressore, frame-rate, frame-size, ecc...).

Alla fine del render si avrà una clip perfettamente rallentata al 50%.

Attenzione alla scelta della sequenza dei field quando si deve ricreare il file AVI, vedi nota a fine pagina.




Procedura per Ulead Media Studio 5.1

  1. Inserire la clip da rallentare nella time-line di Media Studio.

  2. Cliccare sulla clip - la clip viene selezionata.

  3. Dal menu CLIP selezionare la voce VELOCITÀ - appare la finestra VELOCITÀ.

  4. In VELOCITÀ inserire il valore "50" e poi cliccare su OK.

  5. La clip, nella time-line, si è "allungata" del doppio.

  6. Dal menù FILE selezionare CREA e quindi la voce FILE VIDEO.

  7. Scegliere una cartella dove salvare la sequenza delle bitmap.

  8. Inserire un nome per il file.

  9. In SALVA COME selezionare la voce: FILE DI SEQUENZA IMMAGINI ULEAD (*.UIS).

  10. Premere il pulsante OPZIONI - si apre la finestra OPZIONI SALVATAGGIO VIDEO.

  11. Nella sezione VIDEO EDITOR deve essere selezionato TIPO DI FOTOGRAMMA: BASATO SUL FOTOGRAMMA.

  12. Nella sezione GENERALE, TRACCIA DATI deve essere SOLO VIDEO.
    La velocità fotogrammi e la dimensione del fotogramma devono essere impostati in modo identici a quelli della clip.

  13. Nella sezione FORMATO si può scegliere il tipo di file e i colori utilizzati. Per clip PAL che devono essere viste su un normale televisore si consiglia di utilizzare il formato BMP con tipo di dati impostato a: RGB 16,8 milioni di colori.

  14. Cliccare su OK - la finestra OPZIONI SALVATAGGIO VIDEO si chiude.

  15. Premere il pulsante SALVA - inizia l'esportazione delle bitmap.

  16. Attendere la fine della creazione delle bitmap.

  17. Cancellare dalla time-line la clip che era stata inserita precedentemente.

  18. Cliccare con il tasto desto del mouse su una traccia video della time-line - appare il menu a tendina - selezionare FILE VIDEO.

  19. Cercare nella cartella in cui è stata salvata la sequenza di bitmap il file con l'estensione .UIS e selezionare APRI - il file viene ottenuto per unione di tutte le bitmap della cartella e si può posizionare a piacere sulla time-line.

  20. A questo punto è possibile creare (FILE > CREA > FILE VIDEO) il file AVI con la clip rallentata del 50% avendo cura di inserire gli stessi parametri della clip originale (compressore, frame-rate, frame-size, ecc...).

Alla fine del render si avrà una clip perfettamente rallentata al 50%.

Attenzione alla scelta della sequenza dei field quando si deve ricreare il file AVI, vedi nota seguente.


Nota: 
a secondo del tipo di scheda di acquisizione che viene utilizzata la sequenza dei semiquadri deve iniziare con quello pari o con quello dispari, se il rallenty ottenuto va a scatti si deve invertire la sequenza dei semiquadri prima di creare il file AVI; si consiglia quindi di fare delle prove con una clip di breve durata.

 
Autore: Davide Bassani
 
 
 
 
 
 
 
 
Web Content Protection Association DMCA.com website security
Copyright © 2000-2014 Davide Bassani - Tutti i diritti riservati - Tutti i marchi e marchi registrati sono dei rispettivi proprietari.
DREAMVIDEO è una testata giornalistica telematica registrata al Tribunale di Varese con nr. 7/2010 - Editore e Direttore responsabile: Davide Bassani
L'uso di questo sito web implica l'accettazione delle Condizioni d'uso e delle Regole sulla privacy dell'editore.
DreamVideo è un marchio depositato.